Progetto Tell Me Alfabetizzazione dei migranti attraverso il teatro
A+ A A-

Da alcuni mesi il Nuovo Comitato Il Nobel per i disabili Onlus è capofila di un bellissimo progetto da noi ideato e finanziato dal programma Erasmus+ dell’Unione Europea.
Il progetto Tell Me prevede di costituire nuove linee guida metodologiche, che diventino un riferimento europeo, sull’utilizzo del teatro per l’alfabetizzazione linguistica e matematica dei migranti favorendone così l’inserimento sociale e professionale.
Un’equipe di ricercatori transnazionale (Italia, Svezia, Portogallo) produrrà nell’arco dei prossimi due anni un kit educativo che verrà messo gratuitamente a disposizione di centri per l’apprendimento, scuole e associazioni.
Il primo “prodotto” del progetto Tell Me è la Social Platform, ora online e perfettamente funzionante!
Lo scopo della Tell Me Social Platform è quello di offrire un servizio gratuito di informazione e comunicazione utile a organizzazioni e singoli operatori che cercano e offrono opportunità negli ambiti dell’apprendimento, dell’inclusione sociale e del teatro.
Registrandosi alla piattaforma sarà possibile rimanere aggiornati sui bandi pubblicati nell’ambito dei vari programmi dell’Unione Europea, mettere in vetrina le proprie competenze e i propri interessi, informare e informarsi sui progetti e sugli eventi in corso in tutta Europa, proporsi e/o ricercare partner per nuovi progetti da realizzare.
Il tutto a livello non solo italiano ma europeo!
Ci si può iscrivere come operatore o come organizzazione e si accede a un pannello di controllo dove è possibile inserire tutti i dati e le informazioni relative alle attività svolte.
Iscrivetevi e aiutateci a far crescere la community!

Published in BUONE NOTIZIE
Written by
Read more...

Il segretario dell’ambiente Lesley Griffiths ha annunciato i nuovi obiettivi green del Galles: 70% di consumi elettrici soddisfatti da fonti rinnovabili, soprattutto sole e vento, entro il 2030.
Attualmente sono al 32%.
(Fonte: Rinnovabili.it)

Published in ECO-NEWS
Read more...

E’ il titolo di un documentario di Gianni Torres che racconta la storia di Gisele Marie, brasiliana, convertitasi all’Islam sunnita e chitarrista in una band heavy metal.

Published in BUONE NOTIZIE
Written by
Read more...

Le prime patenti potranno essere rilasciate solo a giugno 2018 ma le donne arabe ce l’hanno fatta: potranno guidare. Ora bisogna attendere un mese perché il comitato ministeriale si esprima. C’è il rischio che vengano imposte alcune regole come un limite minino di età, si parla di 45 anni, o il consenso del marito.
Nel 2011 Manal al Sharif si era fatta filmare da un’amica mentre guidava, il video divenne subito virale e al secondo tentativo Manal fu arrestata e minacciata tanto che ha dovuto lasciare il Paese e ora vive in Australia.
Alla notizia ha dichiarato “Era la più simbolica delle riforme, la più imbarazzante delle leggi. La norma impediva alle donne di accedere a posti di lavoro dove lo stipendio sarebbe finito tutto in tasca all’autista incaricato di accompagnarle al lavoro”.

Published in BUONE NOTIZIE
Written by
Read more...

Ciao Hugh Hefner. Abbiamo perso un collega.

Published in BUONE NOTIZIE
Written by
Read more...

La Dyson lancerà sul mercato un’auto elettrica. James Dyson, l'inventore miliardario dell'aspirapolvere senza sacchetto ha dichiarato che la sua auto elettrica sarà un modello "radicale", "rivoluzionario". 
Talmente rivoluzionario che mentre viaggia pulisce pure le strade.

Published in ECO-NEWS
Read more...

Ricavato in un ex silos, lo scorso fine settima, a Cape Town (Sud Africa), ha aperto i battenti il museo d'arte contemporanea africana Zeitz MOCAA (zeitzmocaa.museum). Salutato come "l'ottava meraviglia del mondo", è il più grande nel suo genere, con nove piani a includere anche opere della diaspora, 80 sale espositive e un giardino con sculture sul tetto. Un polo culturale che ospiterà anche l'Istituto del Costume, della Fotografia e del Cinema.
(Fonte: Elledecor, segnalata da Davide Calabria, grazie!)

Published in BUONE NOTIZIE
Written by
Read more...

Il Bicisoccorso è un progetto della Croce Rossa, nato nel 2009 per raggiungere in breve tempo luoghi dove un normale mezzo di soccorso avrebbe difficoltà ad arrivare; in pratica agli operatori vengono date biciclette attrezzate per il primo soccorso, in grado di fornire assistenza immediata.
A Como si sono spinti oltre e le “bici-ambulanza”, invece che normali mountain-bike, sono elettriche. Il locale Rotary Club ne ha regalate due alla Croce Azzurra, dotate di defibrillatore e sistema di ventilazione portatile: sono già operative e sabato 15 settembre i soccorritori su due ruote, arrivati sul posto prima dell’ambulanza, hanno dimostrato la tempestività e l’efficienza di questo servizio.
(Fonte: Ecoblog.it)

Published in SCIENZA E TECNOLOGIA
Written by
Read more...

In Giappone un team di ricercatori dell’Istituto di Scienza e Tecnologia di Okinawa ha elaborato un progetto per sfruttare le onde del mare per produrre energia da fonte rinnovabile.
“Specialmente in Giappone, se andate in giro per la spiaggia, troverete molti tetrapodi (blocchi frangiflutti)” spiega il professor Tsumoru Shintake. Sostituendo i tetrapodi con micro turbine WEC (Wave Energy Converter) ancorate al fondale si potrebbe ottenere il duplice risultato di produrre energia e proteggere le coste dalla forza delle onde (che sbatterebbero contro le turbine, rallentando).
Tutta la struttura delle microturbine è flessibile e in grado di resistere ai fenomeni atmosferici più estremi. Il disegno delle pale è ispirato alle pinne del delfino.
“Utilizzando solo l’1% della riva del continente giapponese si potrebbero ottenere circa 10 gigawatt di potenza, equivalente a 10 centrali nucleari” conclude il professor Shintake.
I primi esperimenti della tecnologia sono in corso per sfruttare la corrente oceanica Kuroshio.
(Fonte: Rinnovabili.it)

Published in ECO-NEWS
Read more...

Si chiama Yape (Your Autonomous Pony Express) e sembra un bauletto impazzito. E’ il primo veicolo in grado di eseguire consegne a domicilio senza conducente. Ad emissioni zero è in grado di salire e scendere e muoversi sui marciapiedi, attraversare la strada
Quando è in marcia su marciapiede, raggiunge la velocità massima di 6 km/h, su pista ciclabile arriva fino a 20 km/h e il suo propulsore ha un’autonomia di 80 km.
E’ informato su buche, cantieri, e ingorghi stradali, conosce a menadito la città e non taglia la strada ai pedoni, e può portare fino a 70 chilogrammi di merce.
Manca un po’ di empatia e non vuole la mancia dopo la consegna.
(Fonte: Ansa)

Published in SCIENZA E TECNOLOGIA
Written by
Read more...

 Ads

Iscriviti alle newsletter di CACAO

E' gratis! Inserisci il tuo indirizzo e-mail nei box qui sotto
 
Iscriviti a Cacao Il Quotidiano delle buone notizie comiche

Iscriviti - cancella



Iscriviti a Cacao della domenica


Iscriviti - cancella

 

 

Leggi la Privacy

Vacanze benessere!

I Video di Alcatraz Channel

Tutti i video della Libera Università di Alcatraz

Comitato Nobel per i disabili Onlus

Nuovo Comitato Il Nobel per i Disabili Onlus
FAI UNA DONAZIONE AL COMITATO

Bonifico Bancario - Vaglia Postale

Ecovillaggio Solare di Alcatraz

 Ecovillaggio Solare di Alcatraz
Vicino ad Alcatraz, in Umbria, stiamo costruendo un ecovillaggio immerso in una valle meravigliosa, silenziosa e incontaminata. Scopri qui il progetto

SITI AFFILIATI AL NOSTRO CIRCUITO

Cacao - Quotidiano di buone notizie comiche:
www.cacaonline.it

Merci Dolci srl:
www.commercioetico.it
www.mercidolci.it
www.energiaarcobaleno.com

Eleonora Albanese:
www.eleonoraalbanese.it

Cacao è una testata giornalistica regolarmente registrata presso il Trib. di Perugia Aut. n° 634 del 21/06/1982
Redazione:
Jacopo Fo, Simone Canova, Gabriella Canova, Maria Cristina Dalbosco
E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Domain Register: Associazione Cacao Libera Università di Alcatraz, S. Cristina di Gubbio 53, 06020 (PG) - PI: 00729540542