Progetto Tell Me Alfabetizzazione dei migranti attraverso il teatro
A+ A A-

Thea e l’inglese ad Amatrice

Ho conosciuto Thea un bel po’ di anni fa, capelli ricci, un sorriso che incantava in un corpo morbido. Abitava a Montecchio Maggiore, in provincia di Vicenza, il paese di Giulietta e allora collaborava con Amnesty International seguendo i condannati a morte nelle carceri di tutto il mondo.
Viaggiava, faceva petizioni, con l’aria di una tranquilla madre di famiglia è una forza della natura: instancabile, determinata ma sempre con un atteggiamento tenero, affettuoso verso tutti.
E’ anche una cuoca e ci ha aiutato nelle settimane al Vecchio Mulino a sfamare gli ospiti.
Con lei abbiamo collaborato negli anni, la sua azienda ha curato tutta le traduzioni per il progetto del Teatro fa bene, puntuale e brava lei e i suoi collaboratori.
E la battaglia per i No dal Molin, insieme anche a Franca e Dario.
Poi il terremoto ad Amatrice e potevo pensare che Thea rimanesse indifferente? Ma quando mai!
Non so quanti giri abbia già fatto partendo da Veneto per andare a portare quanto serve a chi ha bisogno. Ha distribuito tra i suoi conoscenti e amici 150 kit per cucinare l’amatriciana. E sempre con il suo sorriso e anche il suo naso rosso per la Casa delle Donne di Amatrice.
Che personaggio Thea…
E ora ha deciso di fare dei corsi di inglese per gli abitanti delle zone terremotate e laboratori di espressione creativa da metà luglio in poi.
Trovate tutte le informazioni qui
E potete conoscere Thea sulla sua pagina Facebook.
Grazie a tutti quelli che vorranno aiutarla!

Published in BUONE NOTIZIE

Coabitazioni solidali

Sono già 480 le persone coinvolte in Toscana e ora il progetto “Abitare Solidale” di Auser sta iniziando a prendere forma anche a Bologna.
“Si tratta di mettere insieme persone a rischio marginalità sociale attraverso un patto abitativo che al posto del contratto d’affitto prevede uno scambio di aiuto” affermano all’Auser-Abitare solidale” di Firenze.
Più semplicemente, a Bologna una signora vedova e senza figli, ottant’anni ma ancora in gamba che vive in un grande appartamento in centro ha aperto la porta di casa a una ragazza con un figlio piccolo che aveva bisogno di un posto dove stare dopo essersi separata da un compagno violento.
La signora aiuta la ragazza tenendole il bambino mentre è al lavoro in cambio di compagnia e aiuto.
(Fonte: Greenme)

Published in BUONE NOTIZIE

Solidarietà

Una nostra amica di Facebook, Marcella, ieri ha pubblicato questa storia nella sua bacheca.
“Questa mattina sono andata a fare la spesa, scarico il carrello alla cassa, (una miriade di pacchetti)... Il solito omino dello Sri Lanka che si prende l'euro che metto nel carrello e che mi aiuta ogni volta anche a imbustare era lì che trafficava, io apro il portafoglio e mi rendo conto di non averlo... disperata chiedo di mettermi da parte la merce che torno subito, la commessa mi dice che non può, qualcuno rimetterà a posto ogni cosa... a quel punto l'omino dello Sri Lanka esordisce e dice che lui fino a 60 euro me li può dare e che quando torno glieli restituirò ... paghiamo e faccio salire l'omino con me in macchina, lo porto a casa e gli restituisco i soldi con una lauta mancia... e poi lo riporto al lavoro”.

Published in BUONE NOTIZIE

di Jacopo Fo

Tutte le associazioni umanitarie stanno facendo a gara per ottenere il 5 per mille dai cittadini. Ogni volta che vedo una pubblicità mi dico che anche noi, con il Nuovo Comitato Il Nobel per i Disabili, dovremmo fare un po’ di comunicazione.
Poi vedo la pubblicità di Emergency e mi vien da dire che è meglio che le persone il 5 per mille lo diano a loro.
Qualcuno si chiederà perché allora non sciogliamo il Comitato e non confluiamo in Emergency. (...)

CONTINUA A LEGGERE CACAO DELLA DOMENICA

Published in CACAO DELLA DOMENICA

Volontari per la Somalia

In dieci giorni cinque ragazzi sono riusciti a raccogliere, da oltre 74mila utenti, più di 2 milioni di dollari americani: questi i numeri, per portare viveri e acqua in Somalia, dove carestia e povertà hanno ridotto le persone a morte per fame e sete. Inoltre la Compagnia aerea Turkish Airlines ha messo ha disposizione la propria flotta per il trasporto dei viveri a Mogadiscio.
(Fonte: Agi.it, segnalata da Davide Calabria, grazie!)

Published in BUONE NOTIZIE
Pagina 1 di 2

 Ads

Iscriviti alle newsletter di CACAO

E' gratis! Inserisci il tuo indirizzo e-mail nei box qui sotto
 
Iscriviti a Cacao Il Quotidiano delle buone notizie comiche

Iscriviti - cancella



Iscriviti a Cacao della domenica


Iscriviti - cancella

 

 

Leggi la Privacy

Vacanze benessere!

I Video di Alcatraz Channel

Tutti i video della Libera Università di Alcatraz

Comitato Nobel per i disabili Onlus

Nuovo Comitato Il Nobel per i Disabili Onlus
FAI UNA DONAZIONE AL COMITATO

Bonifico Bancario - Vaglia Postale

Ecovillaggio Solare di Alcatraz

 Ecovillaggio Solare di Alcatraz
Vicino ad Alcatraz, in Umbria, stiamo costruendo un ecovillaggio immerso in una valle meravigliosa, silenziosa e incontaminata. Scopri qui il progetto

SITI AFFILIATI AL NOSTRO CIRCUITO

Cacao - Quotidiano di buone notizie comiche:
www.cacaonline.it

Merci Dolci srl:
www.commercioetico.it
www.mercidolci.it
www.energiaarcobaleno.com

Eleonora Albanese:
www.eleonoraalbanese.it

Cacao è una testata giornalistica regolarmente registrata presso il Trib. di Perugia Aut. n° 634 del 21/06/1982
Redazione:
Jacopo Fo, Simone Canova, Gabriella Canova, Maria Cristina Dalbosco
E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Domain Register: Associazione Cacao Libera Università di Alcatraz, S. Cristina di Gubbio 53, 06020 (PG) - PI: 00729540542