Quadri e disegni di Jacopo Fo in vendita Quadri, tele e bozzetti di Dario Fo in vendita
A+ A A-

E' stato presentato in Arizona ed è una creazione dall’azienda Local Motors. Elettrico; capace di trasportare 12 persone, si costruisce producendo i pezzi con una stampante 3D. 10 ore di stampa più una di assemblaggio, secondo i suoi creatori. Un prototipo di Olli, questo il nome del veicolo, è in sperimentazione a Washington DC. Oltre alla fattura altamente tecnologica Olli ha un'altra caratteristica particolare: è guidato da Watson, un'intelligenza artificiale messa a punto dalla IBM. Watson può interagire con i passeggeri offrendo informazioni turistiche, ad esempio, e grazie a 30 sensori districarsi in tutta sicurezza nel traffico urbano.
Entro la fine dell’anno dovrebbe arrivare a Miami e Las Vegas.
(Fonte: Wired.it)

Published in ECO-NEWS

Banksy colpisce ancora!

Un nuovo murales dello street artist britannico Banksy - di lui si sa solo che forse è inglese - è comparso in una scuola di Bristol.
L’opera mostra una bambina che gioca con un copertone in fiamme. A scanso di equivoci, per la prima volta, il murales è firmato.
(Fonte: IlPost.it)

Published in BUONE NOTIZIE

E’ online su Alcatraz Channel “Bogotà Change”, il video del 2009, che racconta la meravigliosa storia di Antanas Mockus, rivoluzionario sindaco di Bogotà, in Colombia. Mise clown ai semafori, proibì le armi e fece crollare violenza, criminalità e omicidi in città con iniziative molto creative. Professore universitario, mostrò il sedere in pubblico agli studenti. Il documentario è stato tradotto in italiano da un gruppo di volontari di Alcatraz.
Clicca qui per vedere il video

Published in BUONE NOTIZIE

Tanti Auguri, Dario Fo!

Ieri è stato inaugurato l’archivio di Dario e Franca a Verona. E’ stato bellissimo ed emozionante e vedere tutte le opere di Dario in bella mostra ci ha riempito di orgoglio.
Oggi Rai 5 dedica la programmazione dalle 15 in poi agli spettacoli di Dario, iniziando con la proiezione de Lo Svitato, film di Carlo Lizzani del 1956 con Dario, Franca e Giorgia Moll. Si tratta di un film che all’epoca non ebbe molto successo: troppo surreale, troppo “avanti” per l’epoca. Anni dopo è diventato un cult.
Dopo il film, Rai 5 manda in onda uno straordinario racconto di Dario su Michelangelo registrato al teatro Romano di Fiesole. Una vera e propria immersione nella vita e nell'arte di Michelangelo. 
E così via per tutto il pomeriggio concludendo alle 21e15 con La Fantastica storia di Chagall, spettacolo in prima visione dove il Maestro, partendo dai propri ricordi personali, ricostruisce l'itinerario del poetico e immaginifico artista russo, tra biografia e interpretazione critica. La serata è stata registrata al Teatro Grande di Brescia il 16 gennaio 2016.
Trovate qui tutta la programmazione di questa straordinaria giornata.

Qui una bellissima intervista di Anna Bandettini pubblicata sul sito di Repubblica.it dove Dario racconta i suoi 90 anni.

Bello ancora l’articolo dell’Ansa che potete leggere qui.

Insomma, oggi tutti i giornali e i siti dedicano uno spazio a Dario Fo e ai suoi 90 anni.

E noi non sappiamo cosa dire, un po’ sopraffatti dall’emozione, un po’ frastornati da così tante cose, anche con un po’ di magone per chi non c’è più.
E chissà quanto ancora Dario dipingerà, reciterà, scriverà, quante sorprese ci darà ancora questo fantastico essere umano che ci ha stupito tutta la vita.
TANTI AUGURI DARIO!!!

Published in BUONE NOTIZIE

Carissimi, questa settimana vi presentiamo il nuovo libro di Dario Fo, Razza di zingaro, che racconta la storia sconosciuta di Johann Trollmann, un pugile tedesco di etnia sinti, vissuto dal 1907 al 1943.
Fin da bambino Trollmann si rivela uno strepitoso talento naturale a cui però, nonostante le vittorie, sarà impedito di rappresentare la Germania alle Olimpiadi del 1938.
Il giovane Johann fu il primo a dimostrare che, come tutti gli sport, anche il pugilato può diventare cultura e persino arte.
La sua sfortuna è stata quella di vivere in un periodo storico veramente terribile. Il nazismo lo condannerà al campo di concentramento e l’ultimo match che combatterà sarà contro il Kapò. “Quando viene sfidato sa perfettamente che se sconfiggerà il suo aguzzino, questi lo manderà a morte. Eppure fino all’ultimo non rinuncia a difendere il suo modo di essere”.
Una storia incredibile e bellissima, quella di Johann, che Dario racconta come in un romanzo, e disegna come solo lui sa fare.
Vi riportiamo qui le prime pagine del libro. Buona lettura.

La prima volta sul ring
Nel 1914, nella Germania del Nord, ad Hannover, un ragazzino di otto anni di nome Johann Trollmann accompagna un amico di un anno più grande di lui all’allenamento di boxe nella palestra della scuola secondaria del loro rione. È la prima volta che gli capita di assistere a un’esibizione del genere. Aveva fatto sì a pugni qualche volta con ragazzini della sua età, e in verità non si era assolutamente divertito, anche perché gli era arrivato un pugno proprio sotto l’occhio e un altro all’altezza dell’orecchio, per cui, per tutta una giornata, aveva continuato a lamentare strani fischi e vertigini.
In occasione della visita alla palestra osserva i ragazzi salire su una pedana molto grande e affrontarsi con le mani coperte da guantoni, nel tentativo di colpirsi dalla testa a tutto il tronco. Si schivano, roteano uno intorno all’altro, e poi all’improvviso tempestano il rivale di pugni. I ragazzi della palestra che assistono incitano e commentano spesso con applausi e anche con risate, mentre il maestro di pugilato, muovendosi a ridosso dei due allievi, lancia ordini su come comportarsi:
«Prendete fiato! Respirate col naso, non con la bocca! Muoversi con le gambe! Le gambe fanno la differenza fra un buon pugile e una schiappa! Stop, da capo! Non restate sempre col braccio sinistro teso, cambiate l’appoggio e la posizione! Indietreggiate, ma subito tornate all’attacco! No, no, senza foga, leggeri, come in un gioco!».
Alla fine dell’allenamento tutti i ragazzi vanno in un’altra stanza dove ci sono le docce. È un rito che evidentemente li diverte molto e li scarica dalla tensione. Scherzano, sghignazzano, si prendono in giro l’un l’altro.
Quando Johann si trova di nuovo col suo amico esclama:
«Che bello questo sport! Mi sono divertito come un pazzo. Potrei iscrivermi anch’io a questa scuola?».
E l’amico: «Certo, lo possiamo chiedere subito all’allenatore».
Johann viene presentato al maestro, che gli dà un’occhiata mentre gli afferra le braccia e le tasta risalendo fino alle spalle e al collo. Dopodiché gli prende un polso e lo costringe a girare, prima da un lato, e poi a volteggiare su se stesso. Quindi, indicando il suo ufficio, gli dice: «Vieni con me. Può venire anche Franz, il tuo amico. Domani mattina ci sarà il medico che ti farà una breve visita: al cuore, ai polmoni eccetera. Qui poi c’è un documento, in settimana tuo padre deve venire a firmarlo».
E da quel momento la vita di Johann cambia completamente. (...)
PER ACQUISTARE IL LIBRO ON LINE CLICCA QUI

Published in LIBRI

 Ads

Iscriviti alle newsletter di CACAO

E' gratis! Inserisci il tuo indirizzo e-mail nei box qui sotto
 
Iscriviti a Cacao Il Quotidiano delle buone notizie comiche

Iscriviti - cancella



Iscriviti a Cacao della domenica


Iscriviti - cancella

 

 

Leggi la Privacy

Vacanze benessere!

I Video di Alcatraz Channel

Tutti i video della Libera Università di Alcatraz

Comitato Nobel per i disabili Onlus

Nuovo Comitato Il Nobel per i Disabili Onlus
FAI UNA DONAZIONE AL COMITATO

Bonifico Bancario - Vaglia Postale

Ecovillaggio Solare di Alcatraz

 Ecovillaggio Solare di Alcatraz
Vicino ad Alcatraz, in Umbria, stiamo costruendo un ecovillaggio immerso in una valle meravigliosa, silenziosa e incontaminata. Scopri qui il progetto

SITI AFFILIATI AL NOSTRO CIRCUITO

Cacao - Quotidiano di buone notizie comiche:
www.cacaonline.it

Merci Dolci srl:
www.commercioetico.it
www.mercidolci.it
www.energiaarcobaleno.com

Eleonora Albanese:
www.eleonoraalbanese.it

Cacao è una testata giornalistica regolarmente registrata presso il Trib. di Perugia Aut. n° 634 del 21/06/1982
Redazione:
Jacopo Fo, Simone Canova, Gabriella Canova, Maria Cristina Dalbosco
E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Domain Register: Associazione Cacao Libera Università di Alcatraz, S. Cristina di Gubbio 53, 06020 (PG) - PI: 00729540542