Progetto Tell Me Alfabetizzazione dei migranti attraverso il teatro
A+ A A-

La Cina dice basta a diesel e benzina

Dopo gli annunci di Paesi Bassi, Francia e Regno Unito, anche la Cina si mobilita per eliminare i mezzi di trasporto alimentati dai tradizionali carburanti fossili e lasciare il mercato automobilistico in mano all’elettrico. Così facendo spera di rispettare l’impegno preso di diminuire le emissioni inquinanti e potenziare il settore dell’e-mobility.
Il vice ministro dell’industria Xin Guobin non parla ancora di date certe ma è possibile che segua la scia europea e ufficializzi il divieto per il 2040. È comunque nei piani del governo cinese arrivare a vendere, entro il 2025, almeno il 20% di auto ibride o elettriche.
E in Italia? Agli inizi di agosto le commissioni Ambiente e Lavori pubblici del Senato hanno approvato una risoluzione che impegna il nostro governo a valutare il divieto di commercializzare moto e autoveicoli a combustibili fossili dal 2040.
(Fonte: Ecquologia.com)

Published in ECO-NEWS

"- Ahiaiaiaiaiaiiiii…. Sig!
Sig! Ahiaiaiaiaiaiiiii…
- Contessa! Che guai?
- Oh, mio Ubaldo
son così sconfortata…
Sto diventando smemorata!
La mia cara spilla con la pietra d’ametista…
Giuro, l’avevo poggiata qui!
E non l’ho più vista…
Poi ho dimenticato il compleanno
del Barone di Pizzomanno,
di rinnovare l’abbonamento
a “Galateo e ricevimenti” di quest’anno…
- Contessa, non mi paion cose tragiche…
ma diamo subito il via a buone pratiche!
D’ora in poi dieta vichinga!
A base d’aringa.
E altro buon pesce pescato, cereali integrali
frutta e verdura, oli vegetali
niente zuccheri aggiunti e cibi industriali…
Un recente studio svedese
afferma che questa alimentazione
fa bene alla circolazione
alla memoria, alle cellule cerebrali…
- Sempre attento alla prevenzione dei miei mali…
Soprattutto della demenza senile!
Ma ti capisco… E apprezzo lo stile.
- Le racconto una storia…
Perché a volte si dispera per piccolezze
e perde il senso delle proporzioni
della forza dell’umano e delle sue bellezze.
In Cina ci sono due amici cinquantatreenni
vittime di due incidenti da alcuni decenni:
l’uno non ha più le braccia
e l’altro la vista…
- Accipicchia! Altro che il mio spillone d’ametista…
- Si son dati da fare… è sorprendente!
Per se stessi e l’ambiente:
si sono inventati un lavoro
piantando quasi diecimila alberi
con l’aiuto reciproco che vale oro:
gli occhi dell’uno e le braccia dell’altro
a compensarsi in modo scaltro.
Senza limitarsi
riescono pure ad arrampicarsi!
Non acquistano alberi nuovi
ma usano germogli, scarti di potatura
con la sola forza della natura.
Si è fatto avanti un benefattore
la comunità li sostiene…
è il circuito virtuoso che accende il motore
quando si fanno le cose per bene!"

La Contessa

Published in BUONE NOTIZIE

Un impianto fotovoltaico Panda

Il Panda power plant a Datong, situato nel nordest della Cina, è un impianto fotovoltaico con una capacità totale installata di 50 megawatt a forma di panda gigante. Le parti nere come le orecchie e le braccia, sono costituite da celle solari di silicio monocristallino mentre la pancia e la faccia grigia e bianca sono composte da celle solari a film sottile.
La Cina è oggi il più grande produttore di energia solare al mondo.
(Fonte: Lifegate)

Published in ECO-NEWS

Liuzhou Forest City, la città foresta

Affascinante vero? Il progetto della prima città-foresta del mondo verrà realizzato in Cina ma l’idea è italiana, dello studio di Architettura di Stefano Boeri.
La Liuzhou Forest City sorgerà nella provincia dello Guangxi, sarà completamente autosufficiente dal punto di vista energetico grazie a solare e geotermico, avrà un’estensione di 175 ettari e potrà ospitare fino a 30mila persone fornendo tutti i servi necessari, fino alla ferrovia elettrica.
Caratteristica principale: gli alberi. Tutti gli edifici saranno ricoperti da centinaia di piante e alberi di ogni specie, in grado di assorbire CO2, ridurre la temperatura media e aumentare la biodiversità.
Scrive Corriere.it: “Una sorta di giardino dell’Eden in cui creare un mondo nuovo, dove rinvigorire il rapporto tra uomo e natura senza fare passi indietro nello sviluppo delle tecnologie ma compiendone anzi uno importante verso la sostenibilità ambientale.”

Published in ECO-NEWS

Alla gogna il pedone indisciplinato

Probabilmente in Cina il problema dei pedoni che attraversano fuori dalle strisce o con il rosso è molto grave, tanto che le autorità sono ricorse al riconoscimento facciale e alla immediata pubblica gogna del trasgressore.
In pratica da fine giugno il pedone indisciplinato verrà immediatamente fotografato e la sua immagine verrà proiettata su schermi a bordo strada. E se non basta sarà registrato anche un video di 15 secondi che mostrerà le immagini dell'infrazione commessa.
Dopo l’identificazione le punizioni non sono poi così terribili: si va dai tre euro di multa a un corso di venti minuti sul codice della strada, ma vuoi mettere la vergogna?
(Fonte: Repubblica)

Published in BUONE NOTIZIE
Pagina 1 di 3

 Ads

Iscriviti alle newsletter di CACAO

E' gratis! Inserisci il tuo indirizzo e-mail nei box qui sotto
 
Iscriviti a Cacao Il Quotidiano delle buone notizie comiche

Iscriviti - cancella



Iscriviti a Cacao della domenica


Iscriviti - cancella

 

 

Leggi la Privacy

Vacanze benessere!

I Video di Alcatraz Channel

Tutti i video della Libera Università di Alcatraz

Comitato Nobel per i disabili Onlus

Nuovo Comitato Il Nobel per i Disabili Onlus
FAI UNA DONAZIONE AL COMITATO

Bonifico Bancario - Vaglia Postale

Ecovillaggio Solare di Alcatraz

 Ecovillaggio Solare di Alcatraz
Vicino ad Alcatraz, in Umbria, stiamo costruendo un ecovillaggio immerso in una valle meravigliosa, silenziosa e incontaminata. Scopri qui il progetto

SITI AFFILIATI AL NOSTRO CIRCUITO

Cacao - Quotidiano di buone notizie comiche:
www.cacaonline.it

Merci Dolci srl:
www.commercioetico.it
www.mercidolci.it
www.energiaarcobaleno.com

Eleonora Albanese:
www.eleonoraalbanese.it

Cacao è una testata giornalistica regolarmente registrata presso il Trib. di Perugia Aut. n° 634 del 21/06/1982
Redazione:
Jacopo Fo, Simone Canova, Gabriella Canova, Maria Cristina Dalbosco
E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Domain Register: Associazione Cacao Libera Università di Alcatraz, S. Cristina di Gubbio 53, 06020 (PG) - PI: 00729540542