Festival EcoFuturo 2017 Padova

Quadri, tele e bozzetti di Dario Fo in vendita
A+ A A-

Necochea, Ciudad Frutal

A Necochea, in Argentina, nella provincia di Buenos Aires, da diversi anni la popolazione coltiva frutta (soprattutto alberi da frutto) e verdura lungo i marciapiedi e nelle aiuole.

Published in BUONE NOTIZIE

Felix Finkbeiner

Forse questo nome non vi dice molto ma questo ragazzo, oggi 20enne, il 28 marzo 2007, quando aveva solo 9 anni, dopo un’interessante lezione di Scienze, ha piantato un albero fuori dalla sua scuola elementare a Monaco, in Germania.
La cosa gli è piaciuta, è piaciuta agli amici e alle maestre, così hanno piantato un secondo albero, poi un terzo, poi la notizia del “ragazzo che piantava alberi” si è diffusa, arrivando addirittura a Wangari Maathai, che in Africa di alberi ne ha piantati 30 milioni in 30 anni.
A 13 anni (2011) Felix Finkbeiner ha piantato il suo milionesimo albero e ha fondato la “Plant for the Planet”, organizzazione senza fini di lucro che ha lo scopo di piantare più alberi possibili.
Da allora ne sono stati messi a terra più di 4 milioni, l’organizzazione conta oltre 100.000 giovani membri, di cui oltre 3.000 con funzione di “Ambasciatori della Giustizia Climatica” in tutto il mondo.
Straordinario!
(Fonte: GreenMe.it)

Published in ECO-NEWS

Tree Church, la chiesa fatta di alberi

Tree Church, la prima e finora unica chiesa fatta di soli alberi, sorge in Nuova Zelanda, più precisamente a Ohaupo. Gli alberi fanno da pareti e da tetto della struttura, magnifica!
Il progetto è dell’imprenditore neozelandese Barry Cox, fondatore di un’azienda che si occupa di trapianto di alberi. Cox ha utilizzato 5 diverse varietà di alberi attendendo 4 anni che prendessero la corretta forma, data da un’intelaiatura in metallo. Le pareti sono intrecci di roseti e di mirti, mentre l’ingresso è adornato di aceri che s’incrociano con delle betulle.
treechurch.co.nz/

Published in ECO-NEWS

Più alberi per tutti (a Manchester)

A Manchester è stato approvato il progetto “City of Trees” che prevede di piantare 3 milioni di alberi nei prossimi 25 anni in tutta l'area di Greater Manchester, la contea formata da dieci borghi metropolitani, incluse la città di Manchester e la città di Salford.
Finora il territorio ospita 94.380 alberi.
(Fonte: Greenme)

Published in ECO-NEWS

Jadav Payeng, l'altro re degli alberi

Di Lai Pei-Yuan, il taiwanese che ha creato una foresta di 130 ettari, abbiamo parlato su Cacao la settimana scorsa. Oggi vi raccontiamo invece la storia di Jadav Payeng, indiano. La sua foresta è di addirittura di 550 ettari!
Tutto inizia nel 1979, quando Payeng, sedicenne, scopre su un isolotto completamente deserto sul fiume Brahmaputra, decine di serpenti morti sul banco di sabbia (erano stati rilasciati dalle onde del fiume dopo un’alluvione) perché non c'era neanche un albero che facesse ombra.
Payeng segnala la cosa al Ministero delle Foreste, che gli risponde di piantare lui stesso qualche bambù. Dopo le prime piante l'uomo ha iniziato a portare nell'isola qualche animale, poi si è messo a piantare alberi ad alto fusto e in 12 anni, dopo aver lasciato casa e lavoro, ha creato una vera e propria foresta (nota come “il bosco di Molai”, soprannome di Payeng).
La storia è venuta fuori solo nel 2008, quando nel bosco di Molai si rifugiarono alcuni elefanti, colpevoli di aver saccheggiato un villaggio della zona. Gli abitanti volevano dar fuoco al bosco, ma Jadav Payeng disse loro che avrebbe ucciso chiunque si fosse avvicinato. Disse che gli elefanti e gli alberi erano come figli suoi.
Dopo quest'evento il Ministero delle Foreste lo ha definito un eroe e ora patrocina il progetto.
(Fonte: Ecoblog.it)

Published in ECO-NEWS
Pagina 1 di 2

 Ads

Iscriviti alle newsletter di CACAO

E' gratis! Inserisci il tuo indirizzo e-mail nei box qui sotto
 
Iscriviti a Cacao Il Quotidiano delle buone notizie comiche

Iscriviti - cancella



Iscriviti a Cacao della domenica


Iscriviti - cancella

 

 

Leggi la Privacy

Vacanze benessere!

I Video di Alcatraz Channel

Tutti i video della Libera Università di Alcatraz

Comitato Nobel per i disabili Onlus

Nuovo Comitato Il Nobel per i Disabili Onlus
FAI UNA DONAZIONE AL COMITATO

Bonifico Bancario - Vaglia Postale

Ecovillaggio Solare di Alcatraz

 Ecovillaggio Solare di Alcatraz
Vicino ad Alcatraz, in Umbria, stiamo costruendo un ecovillaggio immerso in una valle meravigliosa, silenziosa e incontaminata. Scopri qui il progetto

SITI AFFILIATI AL NOSTRO CIRCUITO

Cacao - Quotidiano di buone notizie comiche:
www.cacaonline.it

Merci Dolci srl:
www.commercioetico.it
www.mercidolci.it
www.energiaarcobaleno.com

Eleonora Albanese:
www.eleonoraalbanese.it

Cacao è una testata giornalistica regolarmente registrata presso il Trib. di Perugia Aut. n° 634 del 21/06/1982
Redazione:
Jacopo Fo, Simone Canova, Gabriella Canova, Maria Cristina Dalbosco
E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Domain Register: Associazione Cacao Libera Università di Alcatraz, S. Cristina di Gubbio 53, 06020 (PG) - PI: 00729540542